CINEMA RONDINELLA

RICHIEDILA

SOCIAL NETWORK

NOI SIAMO QUI

IL CALENDARIO







 

FINCHÉ C’É PROSECCO C’É SPERANZA
di Antonio Padovan, Italia 2017, 1h41.
Con Giuseppe Battiston, Teco Celio, Liz Solari, Roberto Citran, Silvia D'amico, Babak Karimi
PRESENTATO NEL PROGRAMMA 'KINO PANORAMA|ITALIA' DELLA XV EDIZIONE DI 'ALICE NELLA CITTÀ' (2017), SEZIONE AUTONOMA E PARALLELA DELLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA.
VENERDÌ
10 Novembre
15.30* - 21.15
*alle 15.30 prezzo speciale: € 5,00
intero € 7,50 – ridotto € 5,50
SABATO
11 Novembre
17.30 - 20.15
intero € 7,50 – ridotto € 5,50
DOMENICA
12 Novembre
15.30 - 17.30 - 19.30
intero € 7,50 – ridotto € 6,00
MERCOLEDÌ
15 Novembre
21.15 Proiezione unica
intero € 5,50 – ridotto € 5,00
Sabato 11 novembre allo spettacolo serale delle 20.15, il Cinema Rondinella e Massimo Zanichelli, autore del libro “Effervescenze – Storie e interpreti di vini vivi”, accoglieranno gli spettatori con una degustazione di Prosecco Col Fondo Sottoriva della Cantina Malibran.


CREDITS
Titolo Originale:
Finché c'è prosecco c'è speranza
Regia:
Antonio Padovan
Sceneggiatura:
Fulvio Ervas, Antonio Padovan, Marco Pettenello
Fotografia:
Massimo Moschin
Montaggio:
Paolo Cottignola
Musica:
Teho Teardo
Interpreti:
Giuseppe Battiston, Teco Celio, Liz Solari, Roberto Citran, Silvia D'amico, Babak Karimi, Gisella Burinato, Rade Serbedzija
Paese:
Italia
Durata:
101 Min
Produzione:
NICOLA FEDRIGONI, VALENTINA ZANELLA PER K+
Distribuzione:
PARTHÉNOS
 

SINOSSI:
Campagna veneta, colline del Prosecco. Una serie di omicidi e, unico indiziato, un morto: il conte Desiderio Ancillotto, grande vignaiolo che pare essersi tolto la vita inscenando un improvviso e teatrale suicidio. Un caso apparentemente impossibile per il neo-ispettore Stucky, metà persiano e metà veneziano: appena promosso, impacciato ma pieno di talento, per risolvere il caso deve fare i conti con le proprie paure e un passato ingombrante. Sullo sfondo, tra i filari, una battaglia per la difesa del territorio e delle bollicine che anima bottai, osti, confraternite di saggi bevitori: Stucky intuisce presto che la soluzione dei delitti passa attraverso il modo di vedere la vita, e la vite, del conte Ancilotto. E che nella sua cantina, tra vetro e sughero, alcol e lieviti addormentati, si agita un mondo che non vuole scomparire ma, al contrario, rivendica un futuro.

 


CINEMA RONDINELLA
Viale Matteotti 425 - Sesto San Giovanni (MI)
tel 02.22.47.81.83 - fax 02.24.41.07.09
Per ricevere la newsletter settimanale scrivi a:
info@cinemarondinella.it