CINEMA RONDINELLA

RICHIEDILA

SOCIAL NETWORK

NOI SIAMO QUI

IL CALENDARIO







 

IL PALAZZO DEL VICERÉ
di Gurinder Chadha, Gran Bretagna, India, Svezia 2017, 1h46.
Con Hugh Bonneville, Gillian Anderson, Manish Dayal, Om Puri, Michael Gambon, Denzil Smith
VENERDÌ
13 Ottobre
15.30* - 21.15
*alle 15.30 prezzo speciale: € 5,00
intero € 7,50 – ridotto € 5,50
SABATO
14 Ottobre
17.30 - 20.10 - 22.00
intero € 7,50 – ridotto € 5,50
DOMENICA
15 Ottobre
15.30 - 17.30 - 20.00 - 21.50
intero € 7,50 – ridotto € 6,00
MARTEDÌ
17 Ottobre
21.15 Proiezione unica
intero € 5,50 – ridotto € 5,00
MERCOLEDÌ
18 Ottobre
21.15 Proiezione unica
intero € 5,50 – ridotto € 5,00


CREDITS
Titolo Originale:
Viceroy's House
Regia:
Gurinder Chadha
Sceneggiatura:
Paul Mayeda Berges, Gurinder Chadha, Moira Buffini
Fotografia:
Ben Smithard
Montaggio:
Victoria Boydell, Valerio Bonelli
Musica:
A.R. Rahman
Interpreti:
Hugh Bonneville, Gillian Anderson, Manish Dayal, Om Puri, Michael Gambon, Denzil Smith, Simon Callow, David Hayman
Paese:
Gran Bretagna, India, Svezia 2017
Durata:
106 Min
Produzione:
DEEPAK NAYAR, GURINDER CHADHA, PAUL MAYEDA BERGES, BBC FILMS
Distribuzione:
CINEMA DI VALERIO DE PAOLIS
 

SINOSSI:
Nel 1947, dopo 300 anni, il dominio dell'Impero Britannico in India si avvicina alla fine. Il nipote della Regina Vittoria, Lord Mountbatten, con la moglie e la figlia, si trasferisce per sei mesi nel Palazzo del Viceré a Delhi. Il suo delicato compito, come ultimo Viceré, è quello di accompagnare l'India nella transizione verso l'indipendenza. Presto, però, nonostante gli insegnamenti di Ghandi, la violenza esplode tra musulmani, induisti e sikh, e sfocia nella cosiddetta "Partition" fra India e Pakistan, coinvolgendo anche gli oltre 500 membri dello staff che lavorano al Palazzo. La storia d'amore tra due giovani indiani, entrambi a servizio del Viceré, la musulmana Aalia e l'induista Jeet, rischia di essere travolta dal conflitto delle rispettive comunità religiose. E quando la situazione precipita si troveranno a dover prendere una decisione epocale.

RECENSIONE:
«"La storia è scritta dai vincitori". Con questo statement politico Gurinder Chadha dà inizio al dramma storico a 70 anni dalla Partition di cui la sua stessa famiglia è stata vittima. Fortemente motivato da tali urgenze personali, il film della regista anglo-indiana adotta volutamente un registro narrativo lineare ed inequivocabile per ottenere le massime comprensione e diffusione.» (Anna Maria Pasetti , 'Mymovies.it')
 


CINEMA RONDINELLA
Viale Matteotti 425 - Sesto San Giovanni (MI)
tel 02.22.47.81.83 - fax 02.24.41.07.09
Per ricevere la newsletter settimanale scrivi a:
info@cinemarondinella.it