CINEMA RONDINELLA

RICHIEDILA

SOCIAL NETWORK

NOI SIAMO QUI

IL CALENDARIO







 

IO SONO TEMPESTA
di Daniele Luchetti, Italia 2018, 1h37.
con Marco Giallini, Elio Germano, Eleonora Danco, Jo Sung, Francesco Gheghi, Carlo Bigini.
MERCOLEDÌ
18 Aprile
21.15 Proiezione unica
biglietto unico € 5,50
VENERDÌ
20 Aprile
15.30* - 21.15
*alle 15.30 prezzo speciale: € 5,00
intero € 7,50 – ridotto € 5,50
SABATO
21 Aprile
17.30 - 20.15 - 22.00
intero € 7,50 – ridotto € 5,50
DOMENICA
22 Aprile
15.30 - 17.30 - 19.30 - 21.15
intero € 7,50 – ridotto € 6,00


CREDITS
Titolo Originale:
Io sono Tempesta
Regia:
Daniele Luchetti
Interpreti:
Marco Giallini, Elio Germano, Eleonora Danco, Jo Sung, Francesco Gheghi, Carlo Bigini, Marcello Fonte, Franco Boccuccia, Paola Da Grava, Federica Santoro, Luciano Curreli
Fotografia:
Luca Bigazzi
Montaggio:
Mirco Garrone
Scenografia:
Paola Comencini
Arredamento:
Jenelle Giordano
Costumi:
Maria Rita Barbera
Effetti:
Stefano Marinoni
Paese:
Italia 2018
Durata:
97 Min
Produzione:
RICCARDO TOZZI, MARCO CHIMENZ, GIOVANNI STABILINI PER CATTLEYA, CON RAI CINEMA
Distribuzione:
01 DISTRIBUTION
 

SINOSSI:
Numa Tempesta, un finanziere che gestisce un fondo da un miliardo e mezzo di euro e abita da solo nel suo immenso hotel deserto, pieno di letti in cui lui non riesce a chiudere occhio. Tempesta ha soldi, carisma, fiuto per gli affari e pochi scrupoli. Un giorno la legge gli presenta il conto: a causa di una vecchia condanna per evasione fiscale dovrà scontare un anno di pena ai servizi sociali in un centro di accoglienza. E così, il potente Numa dovrà mettersi a disposizione di chi non ha nulla, degli ultimi. Tra questi c'è Bruno, un giovane padre che frequenta il centro con il figlio, in seguito ad un tracollo economico. L'incontro sembrerebbe offrire ad entrambi l'occasione per una rinascita all'insegna dei buoni sentimenti e dell'amicizia. Ma c'è il denaro di mezzo e un gruppo di senzatetto, tra morale e denaro, tenderà a preferire...

RECENSIONE:
«Io sono Tempesta "è una farsa sociale, un'opera buffa, una commedia invernale sul potere del denaro", ha dichiarato Luchetti al quotidiano Repubblica. "Lontana, ma solo per essere più libera, dai fatti di cronaca e dal dovere di essere verosimile, vuole raccontare, sorridendo e con un tono di fiaba, una fetta di Italia che il nostro cinema affronta sempre col tono serio del cinema del dolore". Io sono Tempesta si presenta come una parabola sul potere di corruzione del denaro e sul valore dell'umana dignità, forse meno "non negoziabile" come si vorrebbe credere - "Povero re, e povero anche il cavallo", chiosa la canzone di Jannacci che fa parte della colonna sonora del film. E la pasta di cui sono fatti Numa e Bruno a ben guardare non è tanto diversa. » (Paola Casella, 'Mymovies.it')
 


CINEMA RONDINELLA
Viale Matteotti 425 - Sesto San Giovanni (MI)
tel 02.22.47.81.83 - fax 02.24.41.07.09
Per ricevere la newsletter settimanale scrivi a:
info@cinemarondinella.it