CINEMA RONDINELLA

RICHIEDILA

SOCIAL NETWORK

NOI SIAMO QUI

IL CALENDARIO







 




Biglietto unico: 3,50 euro

Lunedì 10 ottobre
ore 15.30


IL SIGNORE DELLE FORMICHE
di Gianni Amelio,
Italia, 2022, 2h14.
Con Luigi Lo Cascio, Elio Germano, Sara Serraiocco, Leonardo Maltese
Festival di Venezia – Selezione Ufficiale

Provincia di Piacenza, anni Sessanta. Aldo Braibanti è un intellettuale con un gran seguito tra i giovani, che frequentano la sua "factory" dove si recita, si creano installazioni artistiche, si scrivono poesie. Fra i suoi adepti c'è Riccardo, che sogna di essere apprezzato dal suo maestro ma che da lui riceve solo critiche. Un giorno Riccardo porta con sé il fratello Ettore, che ha scovato una di quelle formiche che Braibanti, anche mirmecologo, colleziona in una teca. E l'intellettuale dimostra subito gratitudine e stima verso quel ragazzo intelligente e gentile. Ma anche un'attrazione, presto reciprocata dal ragazzo, che gli costerà lalibertà e la carriera: perché Braibanti è anche un omosessuale dichiarato.

 
Mercoledì 12 ottobre
ore 15.30


L’IMMENSITÁ
di Emanuele Crialese, Italia, 2022, 1h38
Con Penélope Cruz, Vincenzo Amato, Luana Giuliani, Patrizio Francioni

Adriana si fa chiamare Andrea e cerca il ragazzo che è in lei. Nata fanciulla, si scruta allo specchio, nell'attesa febbrile di un segno da un altro mondo. Un mondo alieno a cui reclama il suo corpo. Figlia maggiore di una coppia sull'orlo di una crisi di nervi, Adri' sente crescere, con la tensione tra i suoi, un conflitto interiore e la volontà di estirpare l'involucro che la trattiene. Fuori, oltre il canneto, Adriana corre a perdifiato per raggiungere finalmente l'idea che ha di sé.

 
Lunedì 17 ottobre
ore 15.30


RIMINI
di Ulrich Seidl,
Austria, 2022, 1h54
Con Michael Thomas, Georg Friedrich, Hans-Michael Rehberg, Claudia Martini
Festival di Berlino – Selezione Ufficiale

Per una Rimini invernale, fredda e desolata, si aggira la figura impellicciata di Richie Bravo, cantante austriaco ormai di una certa età che non si arrende al declino e insegue ancora i fasti di una carriera ferma agli anni ottanta. I fan ormai sono quelli dei centri anziani e delle comitive apposite, pochi ma sempre accaniti. Richie li premia con la dedizione di un performer instancabile, la stessa che mette nel lavoro di gigolo con cui arrotonda lo stipendio. Con un fratello in Austria e un padre malato, l'uomo non ha particolari legami, ma le cose cambiano quando una ragazza a un concerto lo approccia sostenendo di essere sua figlia.

 

Mercoledì 19 ottobre
ore 15.30


RUMBA THERAPY
di Franck Dubosc, Francia, 2022, 1h42
Con Franck Dubosc, Louna Espinosa, Jean-Pierre Darroussin, Marie-Philomène Nga

Tony Quentin guida uno scuolabus e guarda la vita dallo specchietto retrovisore. Tutti giorni lo stesso tragitto fino a quando il cuore si ferma cambiando la sua prospettiva esistenziale. Sopravvissuto all'infarto, riprende la sua vita, a cui adesso vuole dare una chance. Per recuperare il tempo perduto rivede la ex moglie e rintraccia la figlia che non ha mai conosciuto. Maria ha una trentina d'anni e insegna la rumba nel cuore di Parigi. Timoroso e impacciato, Tony si iscrive al suo corso con un falso nome e si lascia guidare dalla musica.

 
Lunedì 24 ottobre
ore 15.30


I FIGLI DEGLI ALTRI
di Rebecca Zlotowski, Francia, 2022, 1h44
Con Virginie Efira, Roschdy Zem, Victor Lefebvre, Antonia Buresi

Rachel è una donna solare, che ama il suo lavoro di insegnante, i suoi amici, la famiglia, ha un buon rapporto con il suo ex e un nuovo amore, Alì, che la riempie di felicità. Quando il tempo è maturo perché cominci a conoscere e frequentare la bambina di Alì, Leila, Rachel si affeziona profondamente a lei, nonostante all'inizio farsi accettare non sia sempre facile. Desidererebbe anche avere un figlio con Alì, ma ha più di quarant'anni e le probabilità che rimanga incinta sono basse. Più i mesi passano, e la nuova configurazione familiare si fa quotidiana, più Rachel e Leila si legano l'una all'altra. Ma improvvisamente Alì non è più sicuro di quel che vuole.

 
Mercoledì 26 ottobre
ore 15.30


TUESDAY CLUB – IL TALISMANO DELLA FELICITÁ
di Annika Appelin, Svezia, 2022, 1h42
Con Marie Richardson, Peter Stormare, Sussie Ericsson, Carina M. Johansson

Può un corso di cucina cambiarti la vita? Lo chiede allo spettatore la regista Annika Appelin, proponendo una storia semplice, deliziosa come i piatti che presenta, di amore per la vita, per la cucina e per se stessi. La protagonista è una donna che ha consacrato la sua vita alla famiglia. Dopo una forte delusione sentimentale sceglie di iscriversi a un corso di cucina che non la porterà solo a imparare a preparare nuove pietanze, o a scontrarsi con il burbero chef, ma anche a godere della compagnia del gruppo (il Tuesday Club del titolo) e a lasciarsi finalmente andare. Piatto dopo piatto imparerà a credere in se stessa e nel suo talento, a smarcarsi da una vita fatta solo di doveri e a concedersi un barlume di piacere, fino a convincersi che non è mai troppo tardi per cambiare tutto e innamorarsi da capo.

 

Lunedì 31 ottobre
ore 15.30


LOVE LIFE
di Kôji Fukada,
Giappone, 2022, 2h03
Con Fumino Kimura, Kento Nagayama, Atom Sunada, Marika Yamakawa
Festival di Venezia – Selezione Ufficiale

Taeko vive felicemente con il giovane sposo Jiro e il piccolo Keita, nato da una relazione precedente. Tutto ciò che desidera è l'approvazione di suo suocero, che stenta ad arrivare. Un incidente domestico riscrive però improvvisamente la vita di Taeko e di chi le sta vicino e determina il ritorno del padre biologico di Keita, Park, di cui la donna non aveva notizie da anni.

 
Mercoledì 2 novembre
ore 15.30


DANTE
di Pupi Avati, Italia, 2022, 1h34
Con Sergio Castellitto, Alessandro Sperduti, Enrico Lo Verso, Carlotta Gamba

1350. Dopo la morte di Dante, Boccaccio riceve il compito di consegnare alla figlia del sommo vate dieci fiorini d'oro come "risarcimento tardivo dell'ingiustizia patita". Giovanni, grande ammiratore del poeta defunto, accoglie l'incarico come un onore, mettendosi in viaggio per ripercorrere i luoghi che Dante ha attraversato nel corso del suo esilio. Durante il cammino ripercorrerà gli episodi salienti della vita del poeta, dall'incontro con Beatrice all'amicizia con Guido Cavalcanti, dalle guerre fra Bianchi e Neri all'ingresso in politica come priore fino all'"esilio infinito". Intessuti nella trama emergono i personaggi della Divina Commedia, da Paolo e Francesca al Conte Ugolino, sottoforma di racconti raccolti da Dante lungo il suo peregrinare.

 
Lunedì 7 novembre
ore 15.30


MAIGRET
di Patrice Leconte,
Francia, 2022, 1h29
Con Gérard Depardieu, Jade Labeste, Mélanie Bernier, Aurore Clément

Una ragazza di provincia, giunta a Parigi piena di speranze, viene uccisa, e il commissario Maigret, che non conosce neppure l'identità della giovane, ha il compito di individuare il colpevole di quell'omicidio. Nel corso delle indagini il commissario, cui è stato impedito dal medico di fumare l'imprescindibile pipa per via di un problema non identificato ai polmoni, incontra un'altra ragazza di provincia che suscita in lui sentimenti di protezione, la cui vicenda verrà in qualche modo collegata a quella della sconosciuta uccisa. Saranno molti gli indizi da seguire, e porteranno non solo ad identificare il colpevole, ma anche a ricostruire il ritratto di un sottobosco ambiguo e predatorio nascosto dietro la sfavillante Ville Lumière.

 

Mercoledì 9 novembre
ore 15.30


OMICIDIO NEL WEST END
di Tom George, Usa, 2022,
Con Saoirse Ronan, Sam Rockwell, Adrien Brody, Ruth Wilson

La sera del festeggiamento per la centesima rappresentazione consecutiva di "Trappola per topi" all'Ambassadors di Londra, il regista hollywoodiano Leo Kopernick, incaricato di portare sul grande schermo la fortunata pièce, viene barbaramente assassinato nel dietro le quinte del teatro, e poi "messo in scena", al centro del palcoscenico, seduto sul divano. Ad indagare sul caso è l'ispettore Stoppard, affiancato dall'agente Stalker, aspirante sergente di Scotland Yard, chiacchierona, cinefila, e molto meno sprovveduta di quel che può sembrare a prima vista.

 
Lunedì 14 novembre
ore 15.30


NIDO DI VIPERE
di Kim Yong-Hoon,
Corea del Sud, 2020, 1h49
Con Jeon Do-yeon, Woo-sung Jung, Yuh Jung Youn, Seong-woo Bae
Far East Film Festival – Selezione Ufficiale

Attorno a una borsa Louis Vuitton piena di denaro, scoperta casualmente dall'impiegato di un hotel gravato dai debiti, ruota l'interesse di una serie di personaggi: una tenutaria seduttiva e letale, un assassino, un detective con una linea di condotta singolare e altri ancora. Tra doppiogiochismi e inganni a ripetizione, il sangue scorrerà copioso.

 
Mercoledì 16 novembre
ore 15.30


LA VITA È UNA DANZA
di Cédric Klapisch, Francia, 2022,
Con Denis Podalydès, Muriel Robin, Pio Marmaï, François Civil

Élise è un'étoile, ha ventisei anni, una fede salda nella danza e un fidanzato volubile. Turbata dal tradimento del suo compagno cade in palcoscenico, rovinosamente. Il referto medico è crudele e mette in pausa la sua carriera. Riposo forzato per due anni. Tradita dal suo corpo e da chi ama, è pronta a rinunciare e a seguire un'amica e il suo compagno, cuochi itineranti, in Bretagna. Insieme preparano i pasti per una maison di artisti che ospita per una stagione un coreografo israeliano (Hofesh Shechter!) e la sua compagnia. Tra legamenti e (nuovi) legami, per la ragazza si delinea un nuovo orizzonte. Un nuovo ritmo, elettrico e tribale, ancorato alla terra e al territorio.

 

Lunedì 21 novembre
ore 15.30


LA NOTTE DEL 12
di Dominik Moll,
Francia, 2022, 1h54
Con Bastien Bouillon, Bouli Lanners, Anouk Grinberg, Théo Cholbi
Festival di Cannes – Selezione Ufficiale

In un paesino di montagna nella Francia sud-orientale, in una tranquilla notte d'autunno, la giovane Clara viene orribilmente uccisa da uno sconosciuto che le dà fuoco in strada. Da poco arrivato a capo della polizia giudiziaria di Grenoble, il giovane capitano Yohan Vivès indaga sulla vita privata della ragazza, sulle sue frequentazioni e sulle sue abitudini, per cercare il colpevole dell'omicidio. Dietro la tranquillità della provincia anonima si celano come sempre segreti e misteri, ma il caso di Clara rischia di diventare uno dei tanti destinati a rimanere irrisolti...

 
Mercoledì 23 novembre
ore 15.30


TICKET TO PARADISE
di Ol Parker, Usa, 2022, 1h44
Con George Clooney, Julia Roberts, Kaitlyn Dever, Billie Lourd

Georgia e David si sono tanti amati, anni prima e prima che tutto li separasse. Lei vive a Los Angeles, lui a Chicago. Punto di incontro è la loro 'bambina', fresca di laurea e in volo per Bali. La vacanza premio in paradiso diventa presto un inferno per mamma e papà, raggiunti da una notizia ferale: Lily ha deciso di sposare Gede, un coltivatore di alghe balinese. In guerra su tutto per una volta concordano e trovano un terreno di intesa: impedire alla figlia beneamata il loro stesso errore. Boicottare il matrimonio è il piano ma il paradiso e due camere adiacenti sortiranno l'amore e la resa.

 
Lunedì 28 novembre
ore 15.30


GLI ORSI
NON ESISTONO
di Jafar Panahi,
Iran, 2022, 1h46
Con Jafar Panahi, Mina Kavani, Naser Hashemi, Vahid Mobasheri
Festival di Venezia – Premio Speciale della Giuria

Una strada e una coppia. Lui ha procurato per lei un passaporto falso per consentirle di espatriare ma quando la donna apprende che non partiranno insieme rifiuta di lasciarlo. Uno "Stop" ci informa del fatto che si tratta di una scena di una docufiction che Jafar Panahi sta cercando di dirigere a distanza da un villaggio in cui il segnale è estremamente precario. Ma anche la vita in quel luogo è precaria.

 

Mercoledì 30 novembre
ore 15.30


MARIA E L’AMORE
di Lauriane Escaffre, Yvonnick Muller, Francia, 2022
Con Karin Viard, Grégory Gadebois, Philippe Uchan, Catherine Salée

Maria, sposata da 25 anni, lavora per una ditta di pulizie. Ha un carattere riservato e timido, a volte è goffa e sempre gentile. Scrive poesie e non lascia mai il quaderno rosso, dove le raccoglie, lo porta sempre con sé e non condivide con nessuno i suoi scritti, nemmeno con suo marito. Un giorno la donna viene assegnata come addetta alle pulizie alla prestigiosa Scuola di Belle Arti a Parigi e tra le mura dell'istituto scopre un mondo nuovo ricco di creatività, libertà e audacia. Qui fa la conoscenza di Hubert, il bizzarro custode della scuola, con il quale instaura subito una forte amicizia e che sin da subito le sta accanto nelle situazioni più difficili. Mentre il legame tra i due cresce, Maria riscopre non solo se stessa, ma anche emozioni che non provava da tempo. Riuscirà a lasciarsi andare e godersi finalmente la vita e l'amore?

 
Lunedì 5 dicembre
ore 15.30


LE BUONE STELLE - BROKER
di Kore’eda Hirokazu,
Corea del Sud, 2022, 2h09
Con Doona Bae, Song Kang-ho, Ji-eun Lee, Gang Dong-Won
Festival di Cannes – Palma Miglior Attore

A Busan, la giovane madre in difficoltà So-young decide di lasciare il figlio appena nato nella "baby box" di un ospedale. A intercettare il pargolo sono però Sang-hyun e Dong-soo, che gestiscono un'attività clandestina di contrabbando di bambini per i quali cercano i genitori giusti, nonché i migliori offerenti, in tutto il paese. Dopo aver convinto la madre che sia la scelta migliore per il futuro del piccolo Woo-sung, il gruppetto inizia il viaggio ignaro che sulle loro tracce ci siano la poliziotta Su-jin e la giovane collega Lee, determinate ad arrestare i criminali dopo averli colti sul fatto.

 
Mercoledì 7 dicembre
ore 15.30


IL COLIBRÌ
di Francesca Archibugi, Italia, 2022, 2h06
Con Pierfrancesco Favino, Kasia Smutniak, Bérénice Bejo, Laura Morante

Il racconto della vita di Marco Carrera, "il Colibrì", una vita di coincidenze fatali, perdite e amori assoluti. La storia procede secondo la forza dei ricordi che permettono di saltare da un periodo a un altro, da un'epoca a un'altra, in un tempo liquido che va dai primi anni '70 fino a un futuro prossimo. Al mare Marco conosce Luisa Lattes, una ragazzina bellissima e inconsueta. Un amore che mai verrà consumato e mai si spegnerà, per tutta la vita. La sua vita coniugale sarà un'altra, a Roma, insieme a Marina e alla figlia Adele. Marco tornerà a Firenze sbalzato via da un destino implacabile, che lo sottopone a prove durissime. A proteggerlo dagli urti più violenti troverà Daniele Carradori, lo psicoanalista di Marina, che insegnerà a Marco come accogliere i cambi di rotta più inaspettati. Il Colibrì è la storia della forza ancestrale della vita, della strenua lotta che facciamo tutti noi per resistere a ciò che talvolta sembra insostenibile. Anche con le potenti armi dell'illusione, della felicita e dell'allegria.

 

Lunedì 12 dicembre
ore 15.30


CINEFESTIVAL SPECIALE – 74° ANNIVERSARIO DELLA DICHIARAZIONE DEI DIRITTI UMANI in collaborazione con Emergency Sesto
200 METRI
di Ameen Nayfeh,
Palestina, 2020, 1h26
Con Ali Suliman, Anna Unterberger, Motaz Malhees, Lana Zreik
Festival di Venezia – Premio del Pubblico “Giornate degli Autori”

La famiglia di Mustafa e sua moglie Salwa è divisa dal muro che separa palestinesi e israeliani in Cisgiordania. Lui si rifiuta di accettare il visto di lavoro israeliano per risiedere nella propria terra e così ha scelto di vivere oltre la barriera, separato dalle persone che ama. La situazione mette in crisi la famiglia, ma Mustafa e Salwa fanno di tutto per far funzionare le cose. Un giorno Mustafa viene avvisato che il figlio ha avuto un incidente: l'uomo si precipita al checkpoint israeliano, ma a causa di un problema burocratico gli viene negato l'ingresso. Disperato, chiede aiuto a un contrabbandiere e insieme ad altri passeggeri s'imbarca in un viaggio sulle colline lungo le quali scorre il confine. Un viaggio di chilometri per coprire una distanza idealmente percorribile in appena 200 metri...

 
Mercoledì 14 dicembre
ore 15.30


ASTOLFO
di Gianni Di Gregorio, Italia, 2022,
Con Gianni Di Gregorio, Stefania Sandrelli, Mauro Lamantia

Delle varie forze che governano il mondo, la più forte è l'amore. Astolfo, un pensionato che dalla vita non si aspettava più niente, viene sfrattato dal suo appartamento e ripara nella vecchia casa di famiglia, un rudere in un paesino del centro Italia che era stato, un tempo, un palazzo nobiliare. Si adegua alla vita in provincia, si arrangia, vivacchia, si azzuffa con il sindaco, ritrova un vecchio amico, prende in casa un paio di scapestrati come lui. Poi incontra Stefania, una donna della sua età, e si innamora. Sarà l'inizio di una nuova vita, più travagliata ma anche più bella, più vera, l'unica che valga la pena di essere vissuta.

 
Lunedì 19 dicembre
ore 15.30


NINJABABY
di Yngvild Sve Flikke,
Norvegia, 2021, 1h43
Con Kristine Kujath Thorp, Arthur Berning, Nader Khademi, Tora Christine
European Film Award – Miglior Commedia Europea

Rakel ha 22 anni, vive a Olso con l'amica Ingrid, ha talento per il disegno ma ha mollato la scuola di design. La sera ama divertirsi, tra alcol, droga e sesso occasionale. Sentendosi fisicamente strana, fa un test di gravidanza e scopre con orrore di essere incinta. Convinta che il padre sia l'istruttore di aikido Mos, Rakel si fa accompagnare da lui alla clinica per abortire, ma qui ha un'altra sorpresa: è incinta di sei mesi e mezzo, e nessuno può autorizzare l'aborto. Cosa fare dunque, soprattutto dopo aver capito che il padre è un irresponsabile perdigiorno noto principalmente per le incontestabili doti amatorie? Per Rakel comincia un periodo di grande incertezza, in cui dialoga con il suo bambino, medita se affidarlo alla sorellastra Mie e scopre di provare qualcosa per il timido Mos...

 

Mercoledì 21 dicembre
ore 15.30


L’OMBRA DI CARAVAGGIO
di Michele Placido, Italia, 2022,
Con Riccardo Scamarcio, Louis Garrel, Isabelle Huppert, Lolita Chammah

Un film evento sull'intricata e avventurosa esistenza del grande pittore del '500 - già una popstar al suo tempo - raccontato nelle sue profonde contraddizioni e nell'insondabile mistero del suo animo tormentato. Ribelle e inquieto, devoto e scandaloso, indipendente e trasgressivo, il Caravaggio che Placido mette in scena è un'artista maledetto dal talento assoluto, ma soprattutto una rockstar ante litteram, un rebel without a cause costretto ad affrontare gli inquietanti risvolti di una vita spericolata - con le sue donne e i suoi demoni - in cui genio e sregolatezza convivono per regalarci un personaggio fuori dal tempo e un'icona affascinante e universale.

 
Lunedì 9 gennaio
ore 15.30


TRIANGLE OF SADNESS
di Robert Ostlund,
Svezia, 2022, 2h29
Con Woody Harrelson, Harris Dickinson, Charlbi Dean Kriek, Zlatko Buric
Festival di Cannes – Palma d’oro Miglior Film

I modelli Carl e Yaya, dopo aver discusso di denaro una sera al ristorante, vengono invitati ad una crociera di lusso, tra milionari soli e accompagnati di varie provenienze e anziani e gentili fabbricanti d'armi. Ma la sera della cena col capitano una terribile mareggiata getta ospiti e equipaggio nel caos più totale, e i due bellissimi si ritrovano spiaggiati su un'isola, senza essere in grado di procurarsi aiuto né cibo.

 
Mercoledì 11 gennaio
ore 15.30


LA GUERRA DESIDERATA
di Gianni Zanasi, Italia, 2022,
Con Miriam Leone, Giuseppe Battiston, Edoardo Leo, Antonella Attili

Tom, laureato in lingue romanze, alleva vongole. Lea, la figlia maggiore del sottosegretario alla Difesa, fa la terapeuta all'Asl. Al primo incontro è subito scontro. Ma non è nulla in confronto a ciò che succede intorno a loro: un tragico incidente diplomatico tra Spagna e Italia sta scatenando l'impensabile, una guerra nel cuore dell'Europa. E, per quanto incredibile, soltanto Tom e Lea sembrano poterla fermare.

 

Lunedì 16 gennaio
ore 15.30


INCROCI SENTIMENTALI
di Claire Denis,
Francia, 2022, 1h56
Con Juliette Binoche, Vincent Lindon, Gregoire Colin, Hannah Magimel
Festival di Berlino – Orso d’argento Miglior Regia

Sara e Jean rientrano nel loro appartamento di Parigi dopo una vacanza al mare. Insieme da un decennio dopo aver entrambi vissuto vite precedenti sono una coppia solida, la cui intesa è totale e il rapporto molto tenero. Lei è una giornalista radiofonica, lui un ex-giocatore di rugby che ha passato del tempo in carcere. Un giorno per strada Sara intravede il suo ex, François, attraverso il quale ha conosciuto Jean. Subito dopo, François propone a Jean un'opportunità di lavoro insieme, e diventa così una presenza invisibile e pervasiva nella vita della coppia.

 
Mercoledì 18 gennaio
ore 15.30


LA SIGNORA HARRIS VA A PARIGI
di Anthony Fabian, Gran Bretagna, 2022,
Con Jason Isaacs, Alba Baptista, Lucas Bravo, Lesley Manville

Una donna delle pulizie, rimasta vedova, finisce per innamorarsi di abito di alta moda di Dior fino a essere ossessionata dal vestito. Decisa ad averne uno uguale, la donna si mette in viaggio alla volta di Parigi. Questo viaggio non cambierà solo la sua visione del mondo, ma anche il futuro stesso della Maison Dior.

 

CINEMA RONDINELLA
Viale Matteotti 425 - Sesto San Giovanni (MI)
tel 02.22.47.81.83 - fax 02.24.41.07.09
Per ricevere la newsletter settimanale CLICCA QUI
PRIVACY POLICY